Attenzione a LFoundry e altre imprese

AVEZZANO. Governo aperto all’ascolto dei problemi industriali della Marsica: il sottosegretario allo Sviluppo economico, Gian Paolo Manzella (Pd), in tour ad Avezzano a sostegno della candidatura a sindaco di Mario Babbo, ha assicurato «massima attenzione per la vertenza L’Foundry», e manifestato apprezzamento per l’azienda «Exus, rilevata da manager internazionali che si son messi in gioco scegliendo Avezzano, che ha grandi potenzialità e può tornare ad avere un ruolo centrale: è una città che ha costruito il suo immaginario sull’innovazione, e in questa fase gli investimenti nel settore sono particolarmente premiati.

Il ministero è disponibile al confronto sui progetti con le imprese del territorio». La giornata dedicata a Willy, il ragazzo brutalmente assassinato in provincia di Roma, dal segretario provinciale del Pd, Francesco Piacente, è proseguita con un incontro coi sindacati e la visita alla sede del candidato sindaco. «I problemi», ha spiegato Babbo, «si risolvono attraverso i rapporti che questa coalizione ha a disposizione». Non è mancata una frecciata alla Lega sul tribunale: «Si intesta leggi scritte da altri».

La disponibilità del sottosegretario è stata colta al volo dai sindacati che hanno chiesto un incontro di verifica sulla situazione aziendale, occupazionale e industriale di LFoundry, tenuto conto di alcuni elementi di criticità come la fuga di cervelli. «Nei primi otto mesi del 2020», sottolineano le segreterie nazionali e territoriali di Fim-Cisl Fiom-Cgil, Uil-Uilm, le Rsu e la Failms Cisal territoriale, «30 persone hanno abbandonato azienda e territorio a causa della forte incertezza percepita per l’assenza di strategie a medio e lungo termine». (m.s.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INFORMACIÓN REQUERIDA

RICHIEDI INFORMAZIONI

REQUEST INFORMATION

INFORMATIONS REQUISES

Call Now ButtonCall Now